Breaking News
Home » News » Pee Wee Ellis and The Mob Peppers al Jazz Club Perugia
PEE WEE ELLIS & THE MOB PEPPERS3

Pee Wee Ellis and The Mob Peppers al Jazz Club Perugia

Tweet about this on TwitterPrint this pageShare on Google+Share on FacebookEmail this to someone

PERUGIA – Pee Wee Ellis and The Mob Peppers saranno i protagonisti del terzo concerto del cartellone del Jazz Club Perugia. La data è fissata per mercoledì 10 dicembre 2014 presso l’Auditorium del Gio’ Jazz Area di via Ruggero d’Andreotto, con inizio alle 21,30. La band è capeggiata dal leggendario Pee Wee Ellis, sax tenore della storica band di James Brown e autore e arrangiatore di hit senza tempo come “Cold Sweat”, “The Chicken” e “Say It Loud”. Strumentista dalla voce calda e possente, memore di una tradizione che parte da Gene Ammons, Eddie Davis e Sonny Stitt, Pee Wee è uno dei massimi testimoni viventi della musica nera in tutte le sue espressioni.

Uno dei re del funk in sostanza, in passato al fianco di Fred Wesley e Maceo Parker a costituire una delle più grandi line up di fiati che la storia di questo genere musicale ricordi  e messa a servizio del maestoso James Brown. Questo è il sassofonista e compositore Alfred “Pee Wee” Ellis! Ad accompagnarlo sul palco del Gio’ Jazz Area un quartetto decisamente “groovy” composto da musicisti di altissimo livello: i Mob Peppers.

Guidata dal chitarrista Daniele Santimone, già chitarra di Eumir Deodato, la band, composta anche da Gianni Partner, alle tastiere, Giorgio St.Easy al basso e Christian Capiozzo alla batteria, affronta un repertorio groove e funky con un piglio melodico mediterraneo di grande piacevolezza. Tutti dietro alla questa mitica figura di Pee Wee Ellis.

Ellis ha scritto pezzi che sono entrati nella storia come “Cold Sweat” e “Say It Loud – I’m Black and Proud”. Oltre alla lunga esperienza con James Brown, Pee Wee ha lavorato come arrangiatore e direttore musicale per un altro grande della storia della musica: Van Morrisson. Come solista ha contribuito a definire il brand sonoro distintivo del genere jazz-funk quando, con i vecchi compagni Fred Wesley e Maceo Parker, ha formato i JB Horns. Dal 2009 al 2011 ha portato in tour in Europa e America il tributo a James Brown “Still Black Still Proud”.

Il sassofonista nasce in Florida nel 1941, si trasferisce negli anni ’50 a New York, dove frequenta la Manhattan School of Music e prende lezioni regolari da Sonny Rollins. Dal 1965 al 1969 è nella formazione di James Brown, con il quale arrangia e scrive brani di enorme successo”. In seguito è arrangiatore e direttore artistico della Kudu, sottoetichetta della CTI Records, che gli permette di collaborare con George Benson, Hank Crawford e Esther Phillips. Dal 1977 al 1986, come scritto, lavora accanto a Van Morrison, incidendo numerosi dischi, e negli anni ’80 mette in piedi un supergruppo, i “JB Horns”, insieme con il trombonista Fred Wesley e l’altosassofonista Maceo Parker, il quale produrrà alcuni album fondamentali per la definizione del funky-jazz.

Intraprende, infine, una produttiva carriera solistica, non disgiunta da partecipazioni prestigiose, come l’ultima nel gruppo “Jazz Confusion” del batterista Ginger Baker (ex Cream). Strumentista dalla voce calda e possente, memore di una tradizione che parte da Gene Ammons, Eddie Davis, Arnett Cobb e Sonny Stitt, Pee Wee riesce sempre a mantenere alta la bandiera dello swing e dell’orgoglio della musica nera, in tutte le sue espressioni.

Biglietto: € 15,00

(Posto unico – include appuntamento enogastronomico a buffet con inizio ore 20,15)

Check Also

Jazz Day si festeggia anche in Umbria e a Perugia

Jazz Day si festeggia anche in Umbria e a Perugia

Jazz Day si festeggia anche in Umbria e a Perugia Anche a Perugia (come potrebbe ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *